Benvenuto ospite. Effettua il oppure registrati al sito per accedere ai nostri servizi.

Riscatto del Sinistro

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Share on Google+0Email this to someone

Dopo un incidente automobilistico del quale siamo responsabili, non sempre conviene subire l’applicazione del “malus” (Vedi “La Formula Bonus-Malus”) e quindi la maggiorazione del premio assicurativo, soprattutto nel caso di piccoli sinistri con danni di lieve entità.

 

Facciamo un esempio :

Oggi mi trovo in Classe 7 (Vedi “La Classe di Merito”) e pago un premio assicurativo annuo di €1.000,00.

A causa di un sinistro del quale sono responsabile subirò l’applicazione del “malus” e l’anno prossimo pagherò un premio più alto riferito alla Classe 9. Supponiamo che l’incremento sia pari a €400,00.

2011 – Classe 9 – Premio = €1.400,00

L’anno successivo, in assenza di sinistri, avrò un “bonus” e pagherò un premio più basso riferito alla Classe 8.

2012 – Classe 8 – Premio = €1.250,00

Nel 2013, in assenza di sinistri, tornerò alla situazione originaria e quindi in Classe 7, supponendo che in due anni non ci siano state variazioni sulla tariffa R.C.Auto.

2013 – Classe 7 – Premio = €1.000,00

 

Proviamo ad analizzare quale sarebbe stato il percorso se il sinistro non fosse mai avvenuto.

L’anno prossimo avrei ottenuto un “bonus” e quindi pagato un premio inferiore riferito alla Classe 6.

2011 – Classe 6 – Premio = €900,00

L’anno successivo avrei ottenuto un ulteriore “bonus” e pagato il premio riferito alla Classe 5.

2012 – Classe 5 – Premio = €800,00

Nel 2013, infine, avrei ottenuto la Classe 4 e quindi un risparmio ulteriore.

2013 – Classe 4 – Premio = €700,00

 

Quanto mi è costato questo sinistro?

Nel 2011 pagherò €1.400,00 – €900,00 = €500,00 in più rispetto a quanto avrei pagato in assenza di sinistri.

Nel 2012 – €1.250,00 – €800,00 = €450,00 in più…

Nel 2013 – €1.000,00 – €700,00 = €300,00 in più…

Totale = €1.250,00.

Se per ipotesi i danni che la mia Compagnia ha pagato alla controparte ammontano a €500,00 posso chiedere il Riscatto del Sinistro, ovvero rimborsare alla Compagnia quanto ha pagato alla controparte ed evitare l’applicazione del “malus”. Facendo così ottengo un risparmio di €1.250,00 – €500,00 = €750,00.

Se i danni che la mia Compagnia ha pagato ammontano a €8.500,00 è più conveniente subire il “malus” e pagare l’incremento di premio.

 

Come possiamo conoscere la somma che la Compagnia ha rimborsato alla controparte e chiedere il Riscatto del Sinistro?

Se il sinistro rientra nella procedura di Risarcimento Diretto C.A.R.D. dobbiamo scrivere alla CONSAP S.p.A. – Servizio Stanza di Compensazione (fig.1), altrimenti fare richiesta alla nostra Compagnia di Assicurazioni.

Riscatto del Sinistro

Fac-Simile di Richiesta di Riscatto del Sinistro

CONFRONTA POLIZZE AUTO

Vota questo Articolo!
The following two tabs change content below.
AmicoAssicuratore
Nato nel 2010 da un'idea di Pietro Sorano, AmicoAssicuratore.it, con i suoi 40.000 visitatori mensili, è oggi una delle più importanti realtà editoriali indipendenti in ambito assicurativo, nonché punto di riferimento per molti utenti che vogliono comprendere il funzionamento delle Polizze di Assicurazione. AmicoAssicuratore.it è un Blog libero, gratuito ed accessibile a tutti. AmicoAssicuratore.it non svolge in alcun modo attività di Intermediazione Assicurativa Online e non percepisce alcun compenso dall'utenza del Blog. Per maggiori Informazioni leggi i Termini di Utilizzo e l'Informativa sulla Privacy & Cookie che troverai in fondo ad ogni pagina del Blog.
AmicoAssicuratore

Ultimi post di AmicoAssicuratore (vedi tutti)

Lascia un commento

Or

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.