Lo Scoperto e la Franchigia

Scoperto e Franchigia: Perché?

Scoperto e Franchigia sono spesso sinonimi di poca chiarezza o poca trasparenza da parte degli Assicuratori. In realtà sono degli strumenti indispensabili per il corretto funzionamento di una Compagnia di Assicurazioni. Questi strumenti di controllo del rischio consentono di scartare tutti quei piccoli sinistri per i quali la gestione sarebbe molto più onerosa dell’indennizzo stesso. Se una Compagnia non applicasse scoperti o franchigie, dovrebbe gestire quotidianamente una miriade di sinistri in più. Questo significherebbe molto più personale nei centri liquidazione danni, molte più perizie ed una completa riorganizzazione amministrativa. I costi che ne deriverebbero sarebbero talmente elevati da pregiudicare il buon andamento dei rami tecnici e il Bilancio della Compagnia stessa. È inaccettabile se pensiamo che una Compagnia di Assicurazioni deve sempre essere in grado di far fronte a tutti gli impegni presi nei confronti dei clienti, altrimenti a pagarne il prezzo più alto sarebbero gli stessi Assicurati, e non solo in termini di premio. Scoperto e Franchigia sono dunque strumenti creati anche per la salvaguardia dei nostri interessi. Impariamo a comprenderli e ad utilizzarli al meglio.

La Franchigia e lo Scoperto possono essere definiti come la parte di rischio che siamo in grado di affrontare personalmente o che l’Assicuratore non vuole assumere per le motivazioni sopra citate.

NB: Leggi anche “La Franchigia Assoluta, La Franchigia Relativa, La Franchigia Frontale, Lo Scoperto”.

LASCIA UN COMMENTO

Or
Please enter your comment!
Please enter your name here

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.