Benvenuto ospite. Effettua il oppure registrati al sito per accedere ai nostri servizi.

La Formula Bonus-Malus

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Share on Google+1Email this to someone

CONFRONTA POLIZZE AUTO

La Bonus-Malus è una formula tariffaria che prevede degli aumenti o delle diminuzioni del premio che paghiamo per la nostra Assicurazione R.C.Auto a seconda dei sinistri che abbiamo avuto nel periodo di osservazione.

Il periodo di osservazione per il primo anno di Assicurazione comincia dal giorno in cui paghiamo il premio e finisce due mesi prima della scadenza annuale. Per le annualità successive comincia due mesi prima della decorrenza annuale e finisce due mesi prima della scadenza annuale.

Questa formula prevede 18 “Classi di Merito” che corrispondono a premi che aumentano all’aumentare della classe (dalla 1 alla 18). La classe di merito è come un voto su una pagella. Se sei stato un “bravo automobilista” e non hai avuto incidenti avrai diritto ad una classe di merito negli anni sempre più bassa (Bonus) fino ad arrivare alla prima. Per cui i premi diminuiranno nel tempo e per ogni periodo di osservazione che trascorrerà senza sinistri scenderai di una classe; viceversa se nel periodo di osservazione hai avuto un sinistro con responsabilità principale subirai l’applicazione del Malus, ovvero salirai di due classi e il premio che dovrai pagare per l’annualità successiva sarà maggiore.

 

Quando viene applicato il Malus?

Il Malus viene applicato in caso di sinistro con responsabilità principale la quale è rappresentata da una percentuale superiore al 50% nel caso in cui sono coinvolti due veicoli e dalla percentuale maggiore nel caso in cui sono coinvolti più veicoli.

In caso di sinistro con responsabilità paritaria che nel caso di due veicoli è rappresentata da una percentuale del 50% e nel caso di più veicoli da una percentuale di responsabilità identica a quella di un altro veicolo coinvolto, anche se inferiore al 50%, il Malus non viene applicato ma la percentuale di responsabilità paritaria viene indicata in polizza. Se la somma di queste responsabilità paritarie nel periodo di osservazione dell’Attestazione sullo stato del Rischio (5 anni) supera il 50%, ci sarà applicazione del Malus.

Facciamo degli esempi :

  • Caso 1

Veicolo A con responsabilità del 50%

Veicolo B con responsabilità del 50%

Siamo in un caso di responsabilità paritaria per cui la percentuale del 50% verrà indicata nell’Attestazione sullo stato del Rischio di entrambi i veicoli, ma nessuno dei due subirà l’applicazione del Malus.

  • Caso 2

Veicolo A con responsabilità del 60%

Veicolo B con responsabilità del 40%

In questo caso il veicolo A ha una responsabilità principale e subirà l’applicazione del Malus. Il veicolo B con responsabilità minore non subirà alcun Malus ne tantomeno l’indicazione della propria percentuale di responsabilità sull’Attestazione in quanto non si tratta di responsabilità paritaria.

  • Caso 3

Veicolo A con responsabilità del 60%

Veicolo B con responsabilità del 20%

Veicolo C con responsabilità del 20%

Il veicolo A subirà l’applicazione del Malus avendo una responsabilità principale nel sinistro. I veicoli B e C non subiranno alcun Malus, ma la loro percentuale di responsabilità è paritaria per cui verrà riportata nell’Attestazione sullo stato del Rischio di entrambi i veicoli e, come nel Caso 1, farà cumulo negli anni successivi con altre eventuali responsabilità paritarie che porteranno all’applicazione del Malus nel momento in cui, nel periodo di osservazione dell’Attestazione sullo stato del Rischio (5 anni), superasse il 50%. Se il veicolo B, l’anno successivo, in caso di ulteriore sinistro, ha una responsabilità paritaria del 40% questa andrà a sommarsi al 20% già riportato nell’Attestazione, per cui subirà l’applicazione del Malus in quanto ha superato il 50%.

La Formula Bonus-Malus
4 (80%) 1 vote
The following two tabs change content below.
AmicoAssicuratore
Nato nel 2010 da un'idea di Pietro Sorano, AmicoAssicuratore.it, con i suoi 40.000 visitatori mensili, è oggi una delle più importanti realtà editoriali indipendenti in ambito assicurativo, nonché punto di riferimento per molti utenti che vogliono comprendere il funzionamento delle Polizze di Assicurazione. AmicoAssicuratore.it è un Blog libero, gratuito ed accessibile a tutti. AmicoAssicuratore.it non svolge in alcun modo attività di Intermediazione Assicurativa Online e non percepisce alcun compenso dall'utenza del Blog. Per maggiori Informazioni leggi i Termini di Utilizzo e l'Informativa sulla Privacy & Cookie che troverai in fondo ad ogni pagina del Blog.
AmicoAssicuratore

Ultimi post di AmicoAssicuratore (vedi tutti)

Lascia un commento

Or

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.