Benvenuto ospite. Effettua il oppure registrati al sito per accedere ai nostri servizi.

La Constatazione Amichevole di Incidente

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Share on Google+2Email this to someone

La Constatazione Amichevole di Incidente (C.I.D.) o Modulo Blu è il modulo che deve essere utilizzato per denunciare il sinistro al proprio Assicuratore nel caso di collisione con altro veicolo a motore.

Come deve essere compilato?

Nella fig.1 puoi notare che la prima pagina del modulo ha 15 punti da compilare. Analizziamoli.

Punto 1 = Data del sinistro.

Punto 2 = Luogo del sinistro con indicazione del comune, della via e del numero civico.

Punto 3 = Barrare “SI” se ci sono feriti (anche lievi). In questo caso dobbiamo compilare anche la pagina mostrata in fig.3 indicando i dati relativi al/ai ferito/feriti. Altrimenti barrare “NO”.

Punto 4 = Per “Veicoli oltre A e B” barrare “SI” se esiste, ad esempio, un terzo veicolo coinvolto nell’incidente e in questo caso indicare i relativi dati nella pagina mostrata in fig.3. Altrimenti barrare “NO”. Per “Oggetti diversi dai veicoli” barrare “SI” nel caso in cui, ad esempio, sia stato danneggiato anche il recinto di un’abitazione o un qualsiasi altro oggetto diverso appunto dai veicoli. Altrimenti barrare “NO”.

Punto 5 = Indicare, se ci sono , eventuali testimoni precisando se erano trasportati sul veicolo A o sul veicolo B al momento del sinistro. E’ necessario indicare il nome, il cognome, l’indirizzo e un recapito telefonico.

I punti dal 6 al 15 sono da compilare per entrambi i veicoli (A e B)

Punto 6 = Indicare il cognome, il nome, il codice fiscale (o la partita iva in caso di persona giuridica), l’indirizzo di residenza (comune, provincia, via e numero civico), il C.A.P., lo Stato di residenza e un recapito telefonico del Contraente della polizza. (Dati presenti nel Certificato di Assicurazione).

Punto 7 = Indicare di che veicolo si tratta (autovettura, ciclomotore, motociclo, ecc…), la marca dello stesso, la targa o il telaio e lo Stato di immatricolazione. Gli stessi dati vanno compilati anche per il rimorchio, se presente.

Punto 8 = Il nome del proprio Assicuratore (Compagnia di Assicurazione), il numero di polizza, il numero di Carta Verde, il periodo di validità del Certificato di Assicurazione, la denominazione della propria Agenzia o dell’intermediario con il quale abbiamo stipulato la polizza, l’indirizzo completo e un recapito telefonico dell’intermediario, l’indicazione dell’esistenza o meno di una copertura per i danni al veicolo (ovvero dobbiamo barrare “SI” se insieme all’R.C.Auto abbiamo assicurato anche i danni materiali al veicolo, ad esempio acquistando la garanzia Kasko).

Punto 9 = I dati del Conducente del veicolo (chi era alla guida al momento del sinistro) che non necessariamente coincide con il Contraente della polizza o con il Proprietario: nome, cognome, data di nascita, codice fiscale, indirizzo completo, recapito telefonico, il numero e il tipo di patente (A, B, …) e il periodo di validità della stessa.

Punto 10 = Bisogna indicare con una freccia il punto d’urto iniziale del veicolo. Se il nostro veicolo è un’autovettura e abbiamo tamponato il veicolo B metteremo una freccia sulla figura centrale in corrispondenza del paraurti anteriore. Per il veicolo B, di conseguenza, bisognerà disegnare una freccia in corrispondenza del paraurti posteriore.

Punto 11 = Descrivere quali sono i danni visibili al veicolo.

Punto 12 = Bisogna mettere una croce in corrispondenza di una delle 17 casella a seconda dell’azione compiuta al momento del sinistro. Questo per entrambi i veicoli (A e B). Per il veicolo A che ad esempio “tamponava procedendo nello stesso senso e nella stessa fila” bisognerà segnare la casella numero 8 in corrispondenza della linea blu. Per il veicolo B che “stava parcheggiando” bisognerà segnare la casella numero 3 in corrispondenza della linea gialla.

Punto 13 = In questo spazio va descritta con un disegno la dinamica del sinistro. Bisognerà quindi indicare il tracciato delle strade, la direzione di marcia del veicolo A, quella del veicolo B, la posizione al momento dell’urto, i nomi delle strade ed eventuali segnali stradali presenti.

Punto  14 = Queste righe sono dedicate ad eventuali osservazioni aggiuntive.

Punto 15 = Spazio per la firma dei due conducenti.

 

Nella fig.2 è presente la “Denuncia di Danno Responsabilità Civile verso Terzi” che si trova sul retro di ogni foglio del Modulo Blu.

Questa parte va compilata per fornire maggiori dettagli sull’accaduto al proprio Assicuratore.

Vediamo come compilarla.

Oltre alla data, alla località, alla dinamica del sinistro, bisognerà comunicare se c’è stato l’intervento delle Autorità (Carabinieri, Polizia di Stato, Vigili Urbani, ecc…), se è stato redatto un verbale, se ci sono state contravvenzioni (a carico di chi e perché), il nome, l’indirizzo e il recapito telefonico dei testimoni (“Trasportati” sul veicolo assicurato e non), il nome, l’indirizzo, il recapito telefonico e le lesioni alle persone (“Trasportati” sul veicolo assicurato e non), la targa e il tipo di veicolo eventualmente danneggiato con indicazione del relativo proprietario (nome, cognome, indirizzo e recapito telefonico), i danni materiali subiti dal veicolo assicurato, le lesioni personali subite dal conducente del veicolo assicurato, l’intenzione dell’assicurato di chiedere il risarcimento danni alla controparte.

 

Nella pagina relativa alle “Altre Informazioni” (fig.3) saranno indicati tutti i dati relativi agli eventuali testimoni e ai feriti (per il veicolo A e/o per il veicolo B), al Proprietario del veicolo (se diverso dal Contraente) e l’eventuale intervento delle Autorità.

E’ importante ricordare che “quando il modulo sia firmato congiuntamente da entrambi i conducenti coinvolti nel sinistro si presume, salvo prova contraria da parte dell’Impresa di Assicurazione, che il sinistro si sia verificato nelle circostanze, con le modalità e con le conseguenze risultanti dal modulo stesso” .

 

Terminata la compilazione del modulo, due copie andranno al conducente del veicolo A e due a quello del veicolo B. I conducenti si recheranno quanto prima presso l’Assicuratore del proprio veicolo per la consegna della denuncia.

 

Prima Parte del Modulo Blu (CID)

Prima Parte del Modulo Blu (CID)

Seconda Parte del Modulo Blu (CID)

Seconda Parte del Modulo Blu (CID)

Terza Parte del Modulo Blu (CID)

Terza Parte del Modulo Blu (CID)

CONFRONTA POLIZZE AUTO

 

 

 

La Constatazione Amichevole di Incidente
3.5 (70%) 2 votes
The following two tabs change content below.
AmicoAssicuratore
Nato nel 2010 da un'idea di Pietro Sorano, AmicoAssicuratore.it, con i suoi 40.000 visitatori mensili, è oggi una delle più importanti realtà editoriali indipendenti in ambito assicurativo, nonché punto di riferimento per molti utenti che vogliono comprendere il funzionamento delle Polizze di Assicurazione. AmicoAssicuratore.it è un Blog libero, gratuito ed accessibile a tutti. AmicoAssicuratore.it non svolge in alcun modo attività di Intermediazione Assicurativa Online e non percepisce alcun compenso dall'utenza del Blog. Per maggiori Informazioni leggi i Termini di Utilizzo e l'Informativa sulla Privacy & Cookie che troverai in fondo ad ogni pagina del Blog.
AmicoAssicuratore

Ultimi post di AmicoAssicuratore (vedi tutti)

Lascia un commento

Or

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.