Incidente all’estero con veicolo estero

0
63

In caso di danni subiti all’estero da un veicolo immatricolato in Italia a causa di un veicolo immatricolato in uno degli Stati aderenti alla Carta Verde (leggi la lista dei paesi qui) o in uno degli Stati dello Spazio Economico Europeo (Unione Europea più Islanda, Liechtenstein e Norvegia) (leggi la lista dei paesi qui) è possibile fare Richiesta di Risarcimento Danni al mandatario per la liquidazione dei sinistri nominato in Italia dall’Assicuratore estero (fig.1).

Per conoscere sia l’Assicuratore estero che il mandatario per la liquidazione dei sinistri è necessario scrivere al Centro di Informazione Italiano istituito presso l’I.S.V.A.P. (oggi IVASS), ma gestito attualmente dalla CONSAP compilando il MODELLO A e inviandolo via Fax al numero indicato sul modello stesso o all’indirizzo richieste.centro@consap.it.

Se a seguito degli accertamenti svolti dal Centro di Informazione Italiano, il veicolo responsabile non è stato identificato o non risulta assicurato, ovvero l’Impresa di Assicurazioni estera non ha nominato un mandatario o non ha formulato una risposta/offerta motivata entro 3 mesi dalla Richiesta di Risarcimento Danni, è possibile rivolgersi all’Organismo di Indennizzo Italiano che è rappresentato dalla CONSAP S.p.A. – Via Yser, 14 – 00198 – Roma.

Per le ulteriori informazioni e dettagli è possibile visitare sia il sito della CONSAP che quello dell’Organismo di Indennizzo Italiano.

La CONSAP risarcirà il danno (persone e/o cose) agli aventi diritto con residenza italiana e che abbiano subito danni all’estero anche nel caso in cui non risulti identificabile il veicolo responsabile o nel caso in cui non si riesca, entro 2 mesi dal sinistro, ad identificarne la Compagnia di Assicurazioni (Vedi “Richiesta di Risarcimento Danni al Fondo di Garanzia per le vittime della strada”).

In caso di danni subiti all’estero in un Paese aderente alla Carta Verde, a causa di un veicolo non immatricolato nel Paese dove è avvenuto l’incidente, la Richiesta di Risarcimento Danni dovrà essere inviata al Bureau del Paese dove è avvenuto l’incidente.

In caso di danni subiti all’estero a causa di un veicolo non immatricolato in uno degli Stati dello Spazio Economico Europeo, la Richiesta di Risarcimento Danni andrà inviata all’Assicuratore estero o al proprietario del veicolo estero responsabile.

 

Incidente all'estero con veicolo estero
Incidente all’estero con veicolo estero

CONFRONTA POLIZZE AUTO

Articolo precedenteRichiesta di Informazioni al Comando o Ufficio di Polizia Stradale
Prossimo articoloIncidente in Italia con veicolo estero
AmicoAssicuratore

Nato nel 2010 da un’idea di Pietro Sorano, AmicoAssicuratore.it, con i suoi 40.000 visitatori mensili, è oggi una delle più importanti realtà editoriali indipendenti in ambito assicurativo, nonché punto di riferimento per molti utenti che vogliono comprendere il funzionamento delle Polizze di Assicurazione. AmicoAssicuratore.it è un Blog libero, gratuito ed accessibile a tutti. AmicoAssicuratore.it non svolge in alcun modo attività di Intermediazione Assicurativa Online e non percepisce alcun compenso dall’utenza del Blog. Per maggiori Informazioni leggi i Termini di Utilizzo e l’Informativa sulla Privacy & Cookie che troverai in fondo ad ogni pagina del Blog.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Il tempo è scaduto. Ricarica un nuovo codice di controllo. Grazie.