Riscatto del Sinistro

0
99

Dopo un incidente automobilistico del quale siamo responsabili, non sempre conviene subire l’applicazione del “malus” (Vedi “La Formula Bonus-Malus”) e quindi la maggiorazione del premio assicurativo, soprattutto nel caso di piccoli sinistri con danni di lieve entità.

 

Facciamo un esempio :

Oggi mi trovo in Classe 7 (Vedi “La Classe di Merito”) e pago un premio assicurativo annuo di €1.000,00.

A causa di un sinistro del quale sono responsabile subirò l’applicazione del “malus” e l’anno prossimo pagherò un premio più alto riferito alla Classe 9. Supponiamo che l’incremento sia pari a €400,00.

2011 – Classe 9 – Premio = €1.400,00

L’anno successivo, in assenza di sinistri, avrò un “bonus” e pagherò un premio più basso riferito alla Classe 8.

2012 – Classe 8 – Premio = €1.250,00

Nel 2013, in assenza di sinistri, tornerò alla situazione originaria e quindi in Classe 7, supponendo che in due anni non ci siano state variazioni sulla tariffa R.C.Auto.

2013 – Classe 7 – Premio = €1.000,00

 

Proviamo ad analizzare quale sarebbe stato il percorso se il sinistro non fosse mai avvenuto.

L’anno prossimo avrei ottenuto un “bonus” e quindi pagato un premio inferiore riferito alla Classe 6.

2011 – Classe 6 – Premio = €900,00

L’anno successivo avrei ottenuto un ulteriore “bonus” e pagato il premio riferito alla Classe 5.

2012 – Classe 5 – Premio = €800,00

Nel 2013, infine, avrei ottenuto la Classe 4 e quindi un risparmio ulteriore.

2013 – Classe 4 – Premio = €700,00

 

Quanto mi è costato questo sinistro?

Nel 2011 pagherò €1.400,00 – €900,00 = €500,00 in più rispetto a quanto avrei pagato in assenza di sinistri.

Nel 2012 – €1.250,00 – €800,00 = €450,00 in più…

Nel 2013 – €1.000,00 – €700,00 = €300,00 in più…

Totale = €1.250,00.

Se per ipotesi i danni che la mia Compagnia ha pagato alla controparte ammontano a €500,00 posso chiedere il Riscatto del Sinistro, ovvero rimborsare alla Compagnia quanto ha pagato alla controparte ed evitare l’applicazione del “malus”. Facendo così ottengo un risparmio di €1.250,00 – €500,00 = €750,00.

Se i danni che la mia Compagnia ha pagato ammontano a €8.500,00 è più conveniente subire il “malus” e pagare l’incremento di premio.

 

Come possiamo conoscere la somma che la Compagnia ha rimborsato alla controparte e chiedere il Riscatto del Sinistro?

Se il sinistro rientra nella procedura di Risarcimento Diretto C.A.R.D. dobbiamo scrivere alla CONSAP S.p.A. – Servizio Stanza di Compensazione (fig.1), altrimenti fare richiesta alla nostra Compagnia di Assicurazioni.

Riscatto del Sinistro
Fac-Simile di Richiesta di Riscatto del Sinistro.

CONFRONTA POLIZZE AUTO

Articolo precedenteRipartizione delle Responsabilità tra i veicoli in caso di Sinistro
Prossimo articoloFondo di Garanzia per le Vittime della Strada
AmicoAssicuratore

Nato nel 2010 da un’idea di Pietro Sorano, AmicoAssicuratore.it, con i suoi 40.000 visitatori mensili, è oggi una delle più importanti realtà editoriali indipendenti in ambito assicurativo, nonché punto di riferimento per molti utenti che vogliono comprendere il funzionamento delle Polizze di Assicurazione. AmicoAssicuratore.it è un Blog libero, gratuito ed accessibile a tutti. AmicoAssicuratore.it non svolge in alcun modo attività di Intermediazione Assicurativa Online e non percepisce alcun compenso dall’utenza del Blog. Per maggiori Informazioni leggi i Termini di Utilizzo e l’Informativa sulla Privacy & Cookie che troverai in fondo ad ogni pagina del Blog.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Il tempo è scaduto. Ricarica un nuovo codice di controllo. Grazie.