Benvenuto ospite. Effettua il oppure registrati al sito per accedere ai nostri servizi.

Assicurazione sulla Casa – Fenomeni Atmosferici

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Share on Google+0Email this to someone

CONFRONTA POLIZZE CASA

Sempre tra le garanzie offerte nel Quadro “INCENDIO” (separatamente con premio dedicato o tra le garanzie sempre prestate) abbiamo i Fenomeni atmosferici che sono quelli determinati dall’azione diretta e immediata di:

  • vento;
  • urto di cose trasportate, crollate o abbattute per effetto del vento;
  • precipitazioni atmosferiche.

Questi fenomeni devono essere caratterizzati da una violenza riscontrabile su una pluralità di enti, assicurati e non, posti nelle vicinanze.

Anche questa garanzia da origine a diverse diatribe tra Assicurato e Compagnia di Assicurazioni. Uno dei motivi più frequenti è proprio la caratteristica degli eventi assicurati, i quali devono essere caratterizzati da una violenza riscontrabile su una pluralità di enti posti nelle vicinanze.

Ciò significa che un “vento forte” che arrechi dei danni soltanto al mio fabbricato non sarà indennizzabile, mentre una tromba d’aria che arreca danni o addirittura scoperchia alcune abitazioni poste nelle vicinanze (i cui danni quindi siano riscontrabili anche su altri enti) sarà un evento assicurato e ricompreso in garanzia.

Se dopo una forte precipitazione abbiamo delle infiltrazioni d’acqua nella nostra abitazione (e semmai soltanto nella nostra) senza che ci siano state, a causa di tale evento, delle rotture nel tetto, il danno non sarà indennizzato.

Infatti i danni dovuti al bagnamento delle parti interne del Fabbricato e al Contenuto sono compresi solo se avvenuti a seguito di brecce, rotture o lesioni provocate al tetto, alle pareti o ai serramenti dalla violenza dei suddetti fenomeni.

Altri problemi sorgono in relazione alla grandine, rientrando a pieno titolo quest’ultima tra gli eventi atmosferici che causano i danni più ingenti.

Di solito sono compresi in garanzia i danni causati da grandine a:

  • tende esterne e relativi sostegni purché stabilmente ancorati al Fabbricato;
  • vetrate, lucernari e verande;
  • insegne dell’eventuale ufficio o studio privato intercomunicante con l’abitazione;
  • lastre in cemento amianto o fibrocemento, impianti fotovoltaici, pannelli solari, manufatti in materia plastica;

Attenzione però in quanto non è detto che, come in questo caso, siano ricompresi i danni alle vetrate, ai lucernari, agli impianti fotovoltaici e ai pannelli solari.

E’ di fondamentale importanza chiedere al proprio Intermediario, se è necessario inserire la garanzia “Cristalli” (infatti alcune polizze coprono i danni causati dalla grandine alle vetrate solo se c’è apposita garanzia “Cristalli” assicurabile in un Quadro specifico) o se sono ricompresi i danni agli impianti fotovoltaici e ai pannelli solari.

Passiamo ad analizzare le esclusioni, anche queste, spesso, sottovalutate.

Solitamente non sono indennizzati i danni causati da:

  • inondazioni, alluvioni, allagamenti o mareggiate; (Rientrando questi ultimi tra gli eventi definiti “catastrofali” e solitamente esclusi dalle garanzie, anche se assicurabili separatamente con apposita copertura assicurativa o con un appendice alla polizza).
  • formazione di ruscelli, accumuli esterni di acqua;
  • cedimento, smottamento o franamento del terreno, valanghe, slavine;
  • gelo; (Assicurabile separatamente con la garanzia “Danni da Acqua”).
  • sovraccarico neve; (Assicurabile separatamente con la garanzia “Sovraccarico di Neve”, anche se alcune polizze la ricomprendono tra i fenomeni atmosferici o addirittura tra le garanzie base offerte di default dalla copertura Incendio).
  • rottura, rigurgito o mancato funzionamento dei sistemi di scarico delle acque, fatta eccezione per i danni da intasamento di pluviali e grondaie;

Le Alluvioni, gli smottamenti, le valanghe, le frane, sono i fenomeni atmosferici più pericolosi e spesso si pensa siano assicurabili con la garanzia dei Fenomeni Atmosferici. Purtroppo non è così e, come nel caso del Terremoto, c’è la necessità di stipulare apposita polizza assicurativa o, laddove questo sia possibile, aggiungere specifica appendice alla polizza della casa che identifichi e tariffi gli eventi “catastrofali”.

La garanzia “Fenomeni Atmosferici” è spesso prestata con l’applicazione di uno scoperto che va dal 10% al 20% con un minimo di… In pochissimi casi è prestata con l’applicazione della sola franchigia. (Leggi gli argomenti “Lo Scoperto” o “La Franchigia” nella sezione “Concetti Base”).

Inoltre il massimale assicurato per tale garanzia spesso coincide con un valore che va dal 50% all’80% del valore assicurato per la partita “Fabbricato” o “Contenuto” (o la somma di entrambe). In pochissimi casi è prestata con un massimale pari al valore complessivo delle partite appena citate.

Assicurazione sulla Casa – Fenomeni Atmosferici
3 (60%) 2 votes
The following two tabs change content below.
AmicoAssicuratore
Nato nel 2010 da un'idea di Pietro Sorano, AmicoAssicuratore.it, con i suoi 40.000 visitatori mensili, è oggi una delle più importanti realtà editoriali indipendenti in ambito assicurativo, nonché punto di riferimento per molti utenti che vogliono comprendere il funzionamento delle Polizze di Assicurazione. AmicoAssicuratore.it è un Blog libero, gratuito ed accessibile a tutti. AmicoAssicuratore.it non svolge in alcun modo attività di Intermediazione Assicurativa Online e non percepisce alcun compenso dall'utenza del Blog. Per maggiori Informazioni leggi i Termini di Utilizzo e l'Informativa sulla Privacy & Cookie che troverai in fondo ad ogni pagina del Blog.
AmicoAssicuratore

Ultimi post di AmicoAssicuratore (vedi tutti)

7 Comments

  1. Di recente (06/02/2015), causa una mareggiata abbiamo perso tutto quanto contenuto all’interno della nostra abitazione, ovvero mobili, elettrodomestici, biancheria, auto parcheggiate esternamente, computer, etc. etc……….la domanda è : c’è la possibilità di assicurare la eventuale futura perdita di tutto ciò?? C’è un’agenzia alla quale rivolgersi?? Grazie per l’attenzione
    Candida Ronconi – Lido di Savio (Ravenna)

  2. silvana

    Buongiorno,una tromba d’aria ha scoperchiato la mia casa arrecando danni al capannone del mio vicino .L assicurazione sostiene che io non sono responsabile del danno arrecato .Inoltre il perito è uscito a verificare i danni 25 giorni dopo ( maggio 2014 ,mese piovoso )e nel frattempo l’acqua ha arrecato danni sia all’interno dell’abitazione ,avevo imbiancato l’anno scorso ,ma soprattutto all’esterno .Ora l’assicurazione non vuole risarcire il danno esterno. Per non parlare delle tende e dell’allagamento in soffitta .Posso fare causa al perito? Grazie

    • AmicoAssicuratore

      Gent.ma Silvana,
      come detto in altre occasioni, ogni sinistro fa storia a se. Sarebbe necessario comprendere quali sono nello specifico le motivazioni che spingono l’Assicuratore a negare l’indennizzo e/o il risarcimento al danneggiato. Detto questo, il perito c’entra poco. Se lei non è d’accordo con la perizia e con la decisione della Compagnia potrà rivolgersi ad un legale di fiducia che seguirà la sua pratica e saprà consigliarla per il meglio. Prima di procedere in questo senso, il nostro consiglio resta sempre quello di colloquiare con l’ufficio sinistri e cercare di comprendere a fondo le motivazioni per le quali vi è un diniego. Tenga presente però che, seppure il perito ha effettuato la sua valutazione, 25 giorni successivi all’evento, compito dell’Assicurato è sempre quello di limitare il più possibile il danno e di intervenire immediatamente, anche prima della perizia. Per fare una battuta : Se scoppia un Incendio in casa, non credo che il proprietario attenda il perito e nel frattempo non faccia intervenire i Vigili del Fuoco… Ciò è sancito dall’Art. 1914 del Codice Civile. Legga questo Articolo per approfondimenti : http://www.amicoassicuratore.it/obblighi-dellassicurato-in-caso-di-sinistro/
      Cordialmente.

  3. paolo

    vorrei gentilmente sapere se idanni causati da un fulmine ai televisori, e risarcito dalla assicurazione .Sapendo che sul contratto ce la voce che dice che e’ assicurato contro gli eventi atmosferici.gradirei una risposta.grazie

    • AmicoAssicuratore

      Gent.mo Paolo,
      è necessario che lei prenda visione delle Condizioni di Assicurazione e si rivolga al suo Intermediario di fiducia. Questo le garantirà una risposta certa. Possiamo soltanto constatare che nella maggioranza dei casi (e dei prodotti reperibili sul mercato) i danni provocati da un fulmine sono ricompresi nella Garanzia “Incendio” e dunque relativi al Fabbricato e/o al Contenuto se assicurati. Questo indipendentemente dall’esistenza della Garanzia “Eventi Atmosferici” che è riferita solitamente a grandine, vento forte, trombe d’aria, etc… Per cui in linea di massima la nostra risposta potrebbe essere affermativa, ma è indispensabile che lei rivolga il suo quesito direttamente al suo Intermediario.
      Cordialmente.

  4. reni angela

    Buongiorno, vorrei sapere se nella polizza assicurativa casa sono compresi danni alle tubazioni esterne al fabbricato ma di pertinenza allo stesso (sono infatti situate nei confini della proprietà).
    Ringrazio e saluto, Angela Reni.

    • AmicoAssicuratore

      Gentile Angela, la rimando all’Articolo dedicato ai Danni da Acqua della Sezione Assicurazione Casa dove l’argomento è trattato. Ad ogni modo è necessario consultare le Condizioni di Assicurazione del Prodotto che Lei ha eventualmente stipulato. In linea di massima le tubazioni interrate sono escluse dalla copertura. Se però facciamo riferimento alle tubazioni di pertinenza del fabbricato (ad esempio che attraversano il muretto che circonda l’abitazione) le stesse dovrebbero essere ricomprese. Ad ogni modo resta di fondamentale importanza leggere attentamente le Condizioni di Polizza. Per approfondimenti legga : http://www.amicoassicuratore.it/assicurazione-sulla-casa-garanzia-danni-da-acqua-condotta/ Cordialmente.

Lascia un commento

Or

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.